I giunti nelle piastrellature ceramiche

L’esperienza ci insegna che, in fase di progettazione, è molto importante valutare attentamente l’installazione dei giunti di dilatazione nella realizzazione di piastrellature ceramiche. Per garantire la durabilità delle superfici piastrellate, intendendo con il termine durabilità la capacità della piastrellatura di mantenere nel tempo le proprie caratteristiche iniziali, la funzione tecnica ed estetica devono trovare la giusta armonia.

Di seguito desideriamo fornire le indicazioni per una corretta esecuzione dei giunti nelle piastrellature ceramiche e illustrare i prodotti che Litokol propone al fine di soddisfare entrambe le esigenze.

 

litokol---giunto-frazionamento-e-dilatazione.jpg
Giunto di frazionamento e giunto di dilatazione nella piastrellatura ceramica

 

Posa della ceramica: che cos’è un giunto?

Può essere considerato come un ammortizzatore per i movimenti della piastrellatura, con la funzione di assecondare le dilatazioni, le contrazioni e le sollecitazioni che i materiali subiscono in seguito a fenomeni di escursione o variazione termica, movimenti strutturali, sollecitazioni dinamiche, vibrazioni indotte dal traffico, ecc.

Nel settore della posa di elementi ceramici, vengono identificate quattro tipologie di giunto:

  1. giunto strutturale;
  2. giunto di frazionamento;
  3. giunto di dilatazione;
  4. giunto perimetrale.

 

Giunto strutturale

Il giunto strutturale rappresenta l'interruzione della continuità di un'opera. Tale distacco si rivela talvolta indispensabile per:

  • evitare che una variazione di temperatura provochi stati di tensione;
  • consentire la libera dilatazione di una pavimentazione;
  • per evitare un danneggiamento sismico.

 

Giunto di frazionamento

I giunti di frazionamento devono essere realizzati nel supporto ogni 20-25 m² mediante un taglio meccanico che deve riguardare almeno 1/3 dello spessore. 

A questi giunti devono corrispondere ed essere continui dei giunti sulla piastrellatura.

 

Giunto di dilatazione

I giunti di dilatazione devono essere predisposti in modo da suddividere piastrellature estese in campiture più piccole che mediamente non devono superare i 9m² (3x3 metri lineari) nel caso di superfici esterne e 25m² (5x5 metri lineari) nel caso di superfici interne.

 

Giunto perimetrale

I giunti perimetrali devono essere sempre predisposti lungo il perimetro della piastrellatura, dove questa confina con le pareti o altre elevazioni dal piano come colonne e scale, ed interessano lo spessore del supporto e del rivestimento ceramico.

 

litokol---giunto-perimetrale.jpgGiunto perimetrale

 

Tipologia costruttiva dei giunti per piastrellatura ceramica

I giunti si dividono in due categorie: giunti realizzati in opera e giunti prefabbricati

Giunto elastico realizzato in opera con sigillante siliconico della stessa colorazione delle fughe.

litokol---giunto-elastico.jpg

Giunti di movimento prefabbricati disponibili in diversi materiali come PVC, ottone, alluminio, acciaio e diverse finiture interne.

litokol---giunto_prefabbr_genesis.jpg

 

Giunti per piastrellatura ceramica realizzati in opera

I giunti di frazionamento, di dilatazione e perimetrali realizzati in opera, vengono predisposti direttamente in cantiere e sono costituiti da una spaziatura la quale viene coperta da un riempimento comprimibile e nella parte superficiale da un sigillante elastomerico con la capacità di dilatarsi e comprimersi (fig.1/A - 1/B):

 

litokol_giunti.jpg

 

Per la realizzazione di questa tipologia di giunti Litokol propone:

  • Litogap: cordone comprimibile in polietilene espanso a cellule chiuse disponibile nei diametri da 6, 10, 15, 20, 25, 30 mm.
  • Litoside: fascia di polietilene espanso per la realizzazione dei giunti di separazione perimetrali.

 

Sigillanti elastomerici per piastrellature ceramiche

Grazie alla collaborazione con OTTOCHEMIE, azienda leader nel mondo dei sigillanti, Litokol può fornire sigillanti di qualsiasi tipologia per ogni destinazione d’uso, come ad esempio i sigillanti siliconici Ottoseal S100 e S105 con colorazioni abbinate sia ai sigillanti cementizi Stylegrout 0-8 e Stylegrout 3-20 che all’intera gamma epossidica Starlike®EVO, EpoxyElite EVO e FillGood EVO in modo da ottenere giunti elastici con la stessa colorazione scelta per la realizzazione delle fughe.

 

litokol---giunti-elastici-colori_coordinati.jpg

 

Questi sigillanti siliconici possono essere utilizzati all’interno, a pavimento e parete, per la sigillatura di sanitari, vasche, lavabi e piatti docce. Per la sigillatura facciate o di lastre in marmo e pietra naturale utilizzare sigillanti a reticolazione neutra come Ottoseal S70.

 

Impermeabilizzazione del giunto in balconi e terrazze

In questo caso il nastro sigillante Litoband SK Tape deve essere inserito a omega rovesciato all’interno del giunto e annegato alle estremità fra le due mani delle membrane impermeabilizzanti. Queste possono essere realizzate con le malte cementizie bicomponenti elastiche (CM) Elastocem o Coverflex oppure in dispersione (DM) tipo Aquamaster. In questo caso come sigillante deve essere utilizzato Ottoseal S70, sigillante siliconico a reticolazione neutra monocomponente.

 

litokol---giunto_terrazze.jpg

 

Applicazione impermeabilizzazione dei giunti su balconi e terrazze

Innanzitutto occorre pulire perfettamente il giunto e i fianchi delle piastrelle da polvere, piccoli detriti, ecc. Se il giunto è stato inumidito occorre asciugarlo o aspettare il suo completo asciugamento.

Successivamente gli elementi ceramici o in pietra naturale posizionati ai bordi del giunto, devono essere protetti applicando una striscia di nastro adesivo lungo i bordi del giunto.

A questo punto è possibile estrudere il sigillante dalla cartuccia servendosi di apposita pistola mantenuta con una corretta angolazione e con un avanzamento regolare della stessa.

La finitura superficiale può essere eseguita con apposite spatole metalliche o di plastica. Si consiglia l’utilizzo degli agenti liscianti Ottochemie X-GL e X-GLM per una perfetta lisciatura della superficie del sigillante.

 

Giunti prefabbricati

I giunti prefabbricati sono profili prodotti industrialmente e costituiti da diversi materiali (PVC, alluminio, acciaio e ottone) a seconda della destinazione d’uso. Generalmente per traffici leggeri sono impiegati i giunti in PVC mentre per traffici intensi o pesanti vengono impiegati profili di alluminio o acciaio.

I profili in ottone trovano ampio utilizzo nelle pavimentazioni in pietra naturale. Tutte queste tipologie di giunti prefabbricati sono costituite da due elementi di ancoraggio ad “L” all’interno dei quali è inserito un materiale comprimibile disponibile in diverse colorazioni.

Litokol da diversi anni è distributrice dei profili Genesis nella cui gamma sono disponibili tutte le tipologie di giunti prefabbricati con diversi spessori a seconda del materiale ceramico o pietre naturali utilizzate.

I giunti di movimento Genesis sono classificati in tre categorie, leggero, medio e pesante a seconda del grado di resistenza all’usura e livello di protezione che possono offrire. I giunti di movimento Genesis sono disponibili in diversi materiali come pvc, ottone, alluminio ed acciaio e con numerose finiture.

 


Il giunto svolge un ruolo importante nel sistema piastrellatura,
quale scegliere per una pavimentazione duratura?

Scopri qui tutti i prodotti innovativi per la posa della ceramica
>>> CLICCA QUI e visita il sito di Litokol<<<

litokol_logo.jpg