Pavimenti stampati: il CALCESTRUZZO si fa bello

11/06/2020 11777

Pensando ad un pavimento in calcestruzzo, tutti pensano al solito pavimento industriale, che può essere realizzato in vari colori, con finitura più o meno ruvida, praticamente il 'solito pavimento', di facile manutenzione e pulizia ma senza nessun pregio: questo è un grande errore.

pavimenti-in-cemento-stampato-02-700.jpg

Con il calcestruzzo si possono realizzare pavimenti di alto pregio e forte impatto estetico, adatti a qualsiasi ambiente e locazione: entrate di abitazioni, marciapiedi, parchi divertimento, zone pedonali, piazze, bordi di piscine, parcheggi, strade.

Pavimento in calcestruzzo stampato: cos'è e come si realizza

Il pavimento stampato, viene realizzato, andando a stampare il calcestruzzo fresco, riproducendo fedelmente pietre, rocce, tavolati in legno, porfidi, ecc., e tantissime altre forme; oltre a tantissimi tipi di stampi, è possibile scegliere tra una vastissima gamma di combinazioni di colori, per cui basta un po’ di fantasia, ed ognuno potrà avere il suo pavimento personalizzato.

I vantaggi dei pavimenti stampati in calcestruzzo

A differenza di tutti gli altri materiali, presenti in commercio per pavimentazioni esterne, ha costi di realizzazione molto bassi, tempi di realizzazione molto brevi, costi di manutenzioni bassissimi e una durata eterna.

Basti pensare che i pavimenti in autobloccanti o betonelle, se non posati in modo adeguato, hanno continui movimenti, creando avvallamenti e quindi ristagni d’acqua, formazione di erbacce, ecc.; le piastrelle se non posate in modo adeguato, con le azioni del gelo si staccano, oltre ad avere costi di realizzazione elevati; i pavimenti in porfido, marmo ed altri materiali naturali hanno costi esorbitanti.

cemento-stampato-700.jpg

Per cui, partendo da un sottofondo preparato in modo adeguato, utilizzando un buon calcestruzzo, è possibile realizzare un pavimento di gran effetto estetico, per qualsiasi tipo di locazione.

Pavimenti per esterni: il pavimento in cemento stampato è un'alternativa alla pietra naturale e agli autobloccanti

Fino ad oggi, chi doveva creare una pavimentazione per esterni, aveva, in pratica solo due alternative: la pietra naturale, bella ma costosa, oppure la pavimentazione autobloccante. Finalmente anche in Italia è disponibile un prodotto che va a collocarsi esattamente tra la pietra naturale e la pavimentazione autobloccante, prendendo la bellezza e il grande effetto estetico della prima e la praticità e il prezzo accessibile a tutti della seconda.

Rispetto a tutti e due, inoltre, i pavimenti stampati sono di facile manutenzione essendo completamente ANTIMUFFA, ANTIPOLVERE, ANTISDRUCCIOLO.

La particolare resina che viene applicata a fine lavoro dà al pavimento elevate caratteristiche idrorepellenti, conferendo alla superficie resistenza alle macchie che comunemente attaccano le lavorazioni in calcestruzzo.

Inoltre, questo tipo di lavorazione ha elevata resistenza agli sbalzi termici.

I pavimenti stampati sono monolitici quindi annullano del tutto i problemi dell'erba che cresce negli spazi vuoti e inoltre si rendono particolarmente adatti per viali, corsie e parcheggi ad intenso traffico veicolare.

pavimenti-in-cemento-stampato-700.jpg

La tecnica per realizzare i pavimenti stampati

La tecnica per realizzare i pavimenti stampati è ormai in avanzata fase di sviluppo e consiste nello "scolpire" la pelle del materiale con l'uso di stampi che vanno a pressare il calcestruzzo fresco in modo da riprodurre il disegno e la tessitura di un pavimento in pietra o mattone (imprinting).

Prima di essere stampato, il pavimento viene opportunamente "spolverato" con dei particolari corazzanti, i quali hanno la funzione di rendere colorato, a vostro piacere, il pavimento e raddoppiarne la normale resistenza all'abrasione rispetto al calcestruzzo normale, dando al pavimento un aspetto estetico notevolissimo.

Essendo una pavimentazione monolitica in calcestruzzo armato, il pavimento non è soggetto ad avvallamenti, assestamenti, a differenza della pietra naturale o della pavimentazione autobloccante, più inclini inoltre agli sbalzi termici. E' possibile personalizzare la pavimentazione con varie decorazioni come gli acidi coloranti, il riempimento delle fughe, le greche laterali...

Le fasi di realizzazione dei pavimenti in calcestruzzo stampato:

  1. GETTO DEL CALCESTRUZZO E LIVELLAMENTO
  2. APPLICAZIONE DEL PRODOTTO INDURENTE COLORANTE
  3. LISCIATURA
  4. APPLICAZIONE DEL PRODOTTO DISTACCANTE IN POLVERE
  5. STAMPAGGIO
  6. ESECUZIONE DEI GIUNTI
  7. LAVAGGIO DELLA SUPERFICIE
  8. APPLICAZIONE DELLA RESINA DI FINITURA