38° Convegno nazionale AiCARR: “Edifici e impianti per il clima futuro”

Call for Papers

Sono attesi entro il 25 febbraio prossimo gli abstract per il 38°  Convegno nazionale AiCARR “Edifici e impianti per il clima futuro”, in programma a Peschiera del Garda (VR), il 23 e 24 giugno 2022.


38° Convegno nazionale AiCARR - “Edifici e impianti per il clima futuro”

Peschiera del Garda, 23 e 24 giugno 2022

AICARR.jpgIl tema del Convegno nasce dalla constatazione che il cambiamento del clima è un dato di fatto e vi è ormai una diffusa consapevolezza internazionale della politica, della scienza, dell’economia, dei media e della pubblica opinione sull’impellente necessità di modificare radicalmente lo stato delle cose. Si auspica l’avvio in tempi rapidi di quella che viene comunemente chiamata transizione energetica, una transizione che passa per la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e la necessità di una riqualificazione ampia e diffusa che consenta di ridurre al massimo i consumi degli edifici, ad oggi in gran parte obsoleti e poco efficienti dal punto di vista energetico.

L'accordo di Parigi del 2015 sul cambiamento climatico ha aumentato gli sforzi per decarbonizzare il patrimonio edilizio. Poiché gli edifici hanno una vita molto lunga e gran parte del patrimonio edilizio totale attuale ancora esisterà nel 2050, la riqualificazione di quest’ultimo è la chiave per un settore edilizio a basse emissioni. Tali edifici sono particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici che ne riducono la loro conservazione o l’aspettativa di vita. In futuro, a seguito di eventi climatici più estremi si potrebbe verificare un aumento del rischio di degrado con una conseguente e significativa perdita di valore, con inoltre potenziali gravi impatti sia per la riduzione della qualità ambientale interna sia per gli effetti sulla salute degli occupanti. Per questi motivi si deve attivare sin da ora il percorso ipotizzato per la transizione energetica, ma l’approccio progettuale non deve più basarsi sull'esperienza passata; piuttosto, dovrebbe essere basato su proiezioni calcolate, sul clima del futuro. 

Allo stesso tempo, in tema di salute degli occupanti, non si può dimenticare il ruolo fondamentale degli impianti HVAC nel migliorare la salute e la qualità di vita, come dimostrato all’emergenza pandemica.

Ne discende un cambio di prospettiva che vede i temi della resilienza climatica e della salute affiancarsi a quelli già consolidati del risparmio energetico, dell’impatto ambientale della climatizzazione e del comfort.

Sulla base di queste riflessioni, il 38° Convegno Nazionale AiCARR presenterà contributi di interesse per il settore HVAC, e non solo, relativi alle nuove strategie di riqualificazione, adottando nuovi approcci di progettazione per una maggiore resilienza dei sistemi edificio-impianto e relativi componenti innovativi per la sostenibilità energetica, ambientale e la salute, il tutto alla luce dell’impatto sui cambiamenti climatici.

Tutti coloro che desiderano partecipare in qualità di relatori, presentando i propri studi, esperienze, realizzazioni relativi ai temi del Convegno, sono invitati a inviare ad AiCARR l’abstract della propria relazione entro il 25 febbraio 2022, attraverso il sito.

Questi gli argomenti intorno ai quali si svilupperanno le relazioni:

  • Edifici resilienti ai cambiamenti climatici
  • Metodi innovativi di progettazione e simulazione per edifici resilienti ai rischi climatici
  • Impatto dei sistemi di condizionamento sul comfort e la salute di occupanti e operatori
  • Sistemi innovativi di monitoraggio e controllo e IoT
  • Impatto ambientale, economico e sociale delle nuove tecnologie

Per maggiori informazioni e inviare l’abstract: clicca qui