Personale che opera nel campo dei sistemi resinosi: in arrivo la certificazione

É da poco in inchiesta pubblica finale sul sito UNI la futura norma che riguarda un settore molto critico delle finiture, quello dei sistemi resinosi.


 

Posa di pavimenti e rivestimenti in resina: l'importanza di figure professionali qualificate

La norma è stata preceduta dalla revisione della UNI 10966  Sistemi resinosi per superfici orizzontali e verticali - Istruzioni per la progettazione e l'applicazione, pubblicata nell’autunno dello scorso anno, che ha sostituto la precedente edizione del 2007, che ha riportato allo stato dell’arte quanto di riferimento in merito a prodotti, tecniche di progettazione e di applicazione, ed ha dedicato un approfondimento sui requisiti di accettazione e sulle modalità di valutazione.

Il nuovo progetto di norma definisce i requisiti relativi alle figure professionali che operano nel campo dei sistemi resinosi per superfici orizzontali e verticali. Si applica pertanto ai soggetti professionali che si occupano della progettazione, vendita e posa dei sistemi resinosi, applicati in ambienti residenziali, commerciali e industriali, compresi anche quelli con funzione decorativa.

 

4 figure professionali coinvolte: non c'è solo il posatore

Quattro sono le figure professionali in cui il progetto di norma suddivide gli operatori dei sistemi resinosi:

  • Posatore specializzato di sistemi resinosi;
  • Posatore Capo Squadra di sistemi resinosi; 
  • Posatore Capo Squadra di sistemi resinosi decorativi;
  • Tecnico commerciale dei sistemi resinosi.

Il Posatore specializzato è la figura che fa delle operazioni materiali di posa il centro della propria professione. Verificata l’adeguatezza dei materiali e delle attrezzature allo specifico cantiere, il posatore specializzato esegue le operazioni di preparazione e poi applicazione del sistema resinoso, informando il caposquadra dell’andamento della posa e dell’insorgenza di eventuali problematiche.

Le due figure di caposquadra uniscono alla competenza e abilità nella posa anche quelle relative al processo di coordinamento delle squadre di applicatori, valutando l’adeguatezza delle risorse a disposizione ed assegnando i compiti ad ogni componente la squadra. Si occupano inoltre di interagire con i fornitori e con le altre figure del cantiere quali il direttore lavori, il progettista ed il collaudatore. 

Il tecnico commerciale non è invece una figura coinvolta nel processo di posa. Pur conoscendo tale processo, il suo compito si focalizza sulla stesura del progetto di posa del sistema resinoso, e della sua quantificazione in termini economici. Anche il tecnico commerciale segue il cantiere, ma per mantenere il contatto con il committente, informarlo dello stato di avanzamento dei lavori e di possibili variazioni sui tempi o sui costi dell’intervento.

Il tecnico commerciale, pertanto, può essere anche una figura esterna all’azienda applicatrice. Può anche essere un professionista, che si occupa principalmente di progettazione, o un fornitore di prodotti che rientrano nel sistema resinoso o attrezzature che utilizzate nel processo di applicazione.

Si viene pertanto ad offrire un percorso di qualifica ad un insieme di figure particolarmente ampio, la cui collaborazione rappresenta una maggiore efficacia nel raggiungimento dei livelli di prestazioni, sempre crescenti, richieste ai sistemi resinosi.

Il progetto di norma propone anche dei metodi per la valutazione della conformità dei candidati.

In particolare, data la varietà delle lavorazioni che l’applicatore deve eseguire e la poca rappresentatività di una prova su un piccolo manufatto da rivestire durante una sessione di esame, è stata proposta la possibilità di conduzione dell’esame mediante la un colloquio orale in cui il candidato è valutato sulla base di alcuni video in cui è ripreso nello svolgimento della propria attività professionale. Questa proposta consente la verifica del candidato in una casistica di lavorazioni più rispondente alle situazioni reali operative, ed è anche favorita dalla maggiore dimestichezza con le modalità video, la cui diffusione è senza dubbio aumentata nell’ultimo anno.


 

In inchiesta pubblica finale il progetto di norma

Il progetto UNI1608011 “Attività professionali non regolamentate - Figure professionali operanti nel campo dei sistemi resinosi per superfici orizzontali e verticali - Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità”. Il documento definisce la figura del posatore di sistemi resinosi per superfici orizzontali e verticali, delineandone i requisiti fondamentali, l'insieme di conoscenze, abilità, autonomia e responsabilità che nell'ambito della filiera delle costruzioni possano distinguere e caratterizzare il posatore professionale nei rapporti verso committenti pubblici e privati, imprese, progettisti, prescrittori.

L'inchiesta pubblica finale termina il 09 agosto.

>>> CLICCA QUI per accedere alla banca dati dell'UNI e lasciare il tuo commento