Posa in opera di pavimentazioni di legno e parquet per uso interno: inchiesta pubblica finale per UNI 1606448

E' in fase di inchiesta pubblica finale il progetto UNI 1606448 che definisce i criteri di valutazione della realizzazione di pavimentazioni di legno e parquet per uso interno e le relative metodologie da applicare, a posa ultimata e al momento della consegna.

C'è tempo fino al 15 febbraio 2021 per inviare le proprie osservazioni.

parquet_prefinito_posa_700.jpg

Fase di inchiesta pubblica finale il progetto di norma UNI 1606448

Durante il corso di formazione riservato ai CONSULENTI TECNICI DEL LEGNO DI FEDERLEGNO ARREDO nel mese di ottobre 2020 l’ing. Rita D’Alessandro, responsabile Normative Finiture d’Interni, arredo urbano di Federlegno Arredo ha illustrato la revisione delle due norme UNI 11368-1 e 11368-2  dal titolo ”Pavimentazioni di legno e parquet – Posa in opera – Criteri di valutazione della realizzazione della pavimentazione” relative ai metodi e criteri di valutazione rispettivamente delle pavimentazioni posate mediante incollaggio e delle pavimentazioni flottanti.

La revisione si è resa necessaria in quanto le norme hanno raggiunto i 5 anni di vita e necessitano di un aggiornamento.

La necessità è stata quella di estendere lo scopo e il campo di applicazione per includere nella norma la posa mediante incollaggio e la posa flottante (attualmente suddivisi in due parti) e di estenderlo ulteriormente anche alla posa mediante avvitatura- chiodatura.

A valutare il progetto di norma UNI 1606448 è il gruppo di lavoro “Legno non strutturale” della Commissione Legno.

Il progetto di norma UNI 1606448 sostituirà le norme EC 1-2011, UNI 11368-1:2010, UNI 11368-2:2013 e UNI 11368-1:2010.

Il progetto definisce i criteri di valutazione e le metodologie da applicare per la valutazione della realizzazione di pavimentazioni di legno e parquet per uso interno, a posa ultimata e al momento della consegna dell’opera.

Le pavimentazioni interessate saranno quelle posate mediante incollaggio, flottanti e mediante avvitatura – chiodatura, su qualsiasi tipologia di supporto, impiegate negli uffici di nuova costruzione o esistenti.

Resteranno escluse le pavimentazioni di legno multi-sport per interni, definite dalla norma UNI EN 14904:2006 “Superfici per aree sportive - Superfici multi-sport per interni – Specifiche” e anche le pavimentazioni esterne e il rinnovamento o recupero di pavimentazioni di legno e parquet pre-esistenti.

Altri aspetti del progetto di revisione riguardano:

  1. le procedure di verifica della pavimentazione posata e la valutazione dei risultati per le caratteristiche di incollaggio, planarità, allineamento degli elementi di legno, deformazione elastica, ecc.;
  2. l’integrazione con alcune parti della norma UNI CEN/TS 15717 “Parquet – Linee guida generali per la posa in opera”;
  3. la tempistica entro cui dovrà essere effettuato l’esame di valutazione della pavimentazione, in presenza della committenza.

L’ampliamento del campo di applicazione della norma, oltre a un beneficio pratico di consultazione, potrà portare giovamento al mercato in termini di competenze tecniche e nei rapporti contrattuali per tutti i soggetti della filiera.

 

L’inchiesta pubblica preliminare è in corso e serve a raccogliere i commenti degli operatori e a ottenere il consenso più allargato possibile prima che il progetto diventi norma, soprattutto da parte di chi non ha potuto partecipare alla prima fase di elaborazione normativa.

>>> Per inviare commenti è necessario collegarsi alla banca dati di UNI