Sistemi impermeabilizzanti Saint-Gobain: la scelta duratura contro le infiltrazioni d’acqua

Le infiltrazioni d’acqua rappresentano una delle problematiche maggiori da considerare sia in fase progettuale, sia in fase esecutiva. Oltre il 50% dei fenomeni di degrado sugli edifici e sulle opere edili in generale è associabile a errata progettazione o cattiva esecuzione dell’impermeabilizzazione delle strutture. Al contrario, la corretta progettazione ed esecuzione delle opere di impermeabilizzazione, garantiscono maggior longevità all’edificio, rallentando il degrado e rendendo così l’opera edile sicura e salubre nel tempo.


Impermeabilizzazione coperture: come risolvere il problema delle infiltrazioni

Il sistema di impermeabilizzazione consiste nella realizzazione di un elemento di tenuta, costituito da una membrana continua impermeabile e da relativi accessori, che impedisce il passaggio dell’acqua ed evita l’innesco dei fenomeni di degrado associati.

Nella maggior parte dei casi le infiltrazioni risultano causate da problemi nello strato impermeabilizzante di copertura (tetto, terrazzo, balconi etc.), oppure sono riconducibili ai punti critici, come le giunzioni tra superfici verticali e orizzontali (pavimento/parete) o ancora al deterioramento e al successivo distacco delle fughe tra le piastrelle di un balcone.

Saint-Gobain mette a disposizione una gamma completa di soluzioni ai problemi di impermeabilizzazione su edifici da riqualificare o di nuova costruzione, allo scopo di ridurre sia le problematiche derivanti da un’errata prescrizione, sia quelle causate da errori di messa in opera. Le soluzioni impermeabilizzanti sono molteplici e si differenziano per destinazione d’uso, natura dei componenti e metodologia di posa: l’acqua entra in contatto con l’edificio a causa di fenomeni meteorici (acqua battente), per infiltrazioni dovute ad acque reflue superficiali o di falda, per fenomeni di capillarità dalle fondazioni, da perdite di impianti e tubazioni o per la funzione stessa della struttura, come vasche idriche di raccolta e di piscine.

Un Manuale Tecnico delle soluzioni impermeabilizzanti Saint-Gobain

La scelta del prodotto impermeabilizzante appropriato va eseguita in funzione di più aspetti: la tipologia della struttura, la provenienza dell’acqua rispetto alla collocazione dello strato impermeabile (la spinta positiva e la spinta negativa) e la natura del supporto.

Nella gamma dei prodotti Saint-Gobain Italia S.p.A. esistono 4 tipologie di soluzioni per l’impermeabilizzazione:

  • Cementi osmotici;
  • Guaine elasto-cementizie;
  • Guaine liquide;
  • Membrane bitume-polimero.

>>> SCARICA ORA MANUALE TECNICO 

Le soluzioni impermeabilizzanti a marchio Weber

  • Malte tecniche e guaine liquide per l’impermeabilizzazione di strutture, come terrazzi, balconi, lastrici solari, fondazioni, piscine, tetti, serbatoi, vasche per il contenimento anche d’acqua potabile, interrati, cantine, cemento-amianto ecc. I prodotti impermeabilizzanti Saint-Gobain rispondono a specifiche normative, come: UNI EN 14891:2017, UNI EN 15014-2005

La gamma weberdry di Saint-Gobain è composta da tre macro tipologie di sistemi impermeabilizzanti: cementi osmotici, guaine liquide e guaine elasto-cementizie.

saint-gobain_weberdry-pur.jpg

I cementi osmotici impermeabilizzanti weberdry OSMO conferiscono un’impermeabilità di tipo strutturale, che si ottiene per osmosi, il principio fisico secondo cui le cariche elettrochimiche del prodotto a elevato potenziale si trasmettono, sfruttando il veicolo acquoso, a quello a più basso potenziale (supporto) sino al raggiungimento del giusto equilibrio e alla formazione di legami chimici molto tenaci e, quindi, all’impermeabilizzazione del manufatto, costituendo un’impermeabilizzazione “rigida”. Quest’ultima caratteristica permette ai prodotti osmotici di poter funzionare anche in caso di forte spinta negativa, per questo sono utilizzati per interventi di impermeabilizzazione di locali interrati (come box, cantine), fosse di ascensori, platee di fondazione, strutture per il contenimento di acque anche aggressive o potabili.

saint-gobain_impermeabilizzazione-malta-osmotica.jpg
Impermeabilizzazione interna con malta osmotica e ciclo intonacatura per limitazione condensa

Le guaine liquide weberdry pronto sono prodotti pronti all’uso, pastosi o semiliquidi, che, una volta applicati, a pennello, rullo, spatola o spruzzo, diventano un manto solido che realizza uno strato continuo e impermeabile. Le guaine liquide sono contraddistinte da caratteristiche quali: Elevata elasticità, grande versatilità e ottima adesione al sottofondo.

Risultano particolarmente indicate per interventi sull’esistente, quindi ristrutturazioni o manutenzioni senza rimuovere la pavimentazione o lo strato impermeabilizzante esistente, con importanti vantaggi economici sui tempi di esecuzione e di smaltimento.

Le guaine elasto-cementizie nascono dalla necessità di coniugare la resistenza del cemento con la flessibilità del componente polimerico per meglio adattarsi a diverse situazioni: il cemento apporta all’impermeabilizzante la resistenza meccanica, mentre il legante polimerico ne conferisce elasticità, aumentando l’adesione ai supporti.

La gamma weberdry elasto di Weber comprende soluzioni impermeabilizzanti elasto-cementizie monocomponente, weberdry elasto1 top e bicomponente, weberdry elasto2, nonché soluzioni rapide, ossia piastrellabili dopo sole 3 ore.

I sistemi weberdry elasto garantiscono resistenza ai raggi U.V. ed elevata elasticità, qualora si opti per l’inserimento di una rete in fibra di vetro o sintetica nello spessore. Possono rimanere a vista.

saint-gobain_impermeabilizzazione-continua-con-guaina-elasto-cementizia.jpg
Impermeabilizzazione continua con guaina elasto-cementizia

Impermeabilizzazioni ad alte prestazioni e durabilità

L’ultima novità introdotta da Weber è la linea poliuretanica weberdry PUR per realizzare impermeabilizzazioni ad alte prestazioni e durabilità: sistemi che impiegano la membrana weberdry PUR seal, certificata con la Valutazione Tecnica Europea (ETA), con il marchio CE e secondo l’EOTA (Organizzazione Europea per il Benestare Tecnico). I sistemi poliuretanici weberdry PUR consentono di realizzare tre differenti soluzioni impermeabilizzanti: pedonabile, carrabile e sopra piastrella. Sono destinati quindi a diverse applicazioni su coperture piane, strutture pubbliche-commerciali di grandi dimensioni e parcheggi. La soluzione sopra piastrella impiega weberdry PUR trans, speciale guaina liquida trasparente che permette di rendere impermeabili le pavimentazioni piastrellate di terrazze o balconi esistenti, pur mantenendo il design originale.

saint-gobain_impermeabilizzazione-membrana-poliuretanica-liquida_coperture.jpg
Soluzione con membrana poliuretanica liquida

>>> Per maggiori informazioni visita il sito Weber


Le soluzioni impermeabilizzanti a marchio Bituver

Isover, con il marchio Bituver, annovera nella sua offerta membrane bitume-polimero per l’impermeabilizzazione di tetti piani, tetti a falda, ponti e viadotti, muri controterra e fondazioni, membrane tradizionali, autoadesive, antiradice, bugnate e altri prodotti speciali:

  • Membrane impermeabilizzanti per Cool Roof: soluzioni ad elevatissimo SRI
  • Membrane impermeabilizzanti Broof(t2): per rispondere ai requisiti richiesti dalla Guida per l'installazione degli impianti fotovoltaici emanata dai Vigili del Fuoco
  • Membrane impermeabilizzanti con finitura metallica in alluminio o rame, dall’elevato valore estetico
  • Membrane impermeabilizzanti elastomeriche ed elastoplastomeriche, per tutti i tipi di coperture ed esigenze applicative

Impermeabilizzazione: Cosa si intende con il termine 'cool roof'?

Il "cool roof", letteralmente “tetto freddo”, è un sistema per le coperture dall’elevata capacità di riflettere l'irradiazione solare incidente emettendo contemporaneamente energia termica nell'infrarosso. Ciò consente di mantenere basse le temperature della superficie, anche quando è soggetta a forte irraggiamento solare diretto.

saint-gobain_bituver_california_coolroof_referenza.jpg

La membrana Bituver Megaver California, rivestita con una lamina di allumino goffrata preverniciata, garantisce una forte riduzione della temperatura superficiale e della luce diffusa dalla copertura, grazie ad un’altissima riflettanza ed emissività termica, durature nel tempo. Si tratta di una soluzione particolarmente indicata su coperture di rilevante valore estetico, per le quali è necessario ridurre al minimo le operazioni di manutenzione. Inoltre, è un prodotto ideale per il pieno rispetto della normativa in vigore (CAM e DM 26/06/2015) e per il contributo alla soddisfazione del Credito SS "Effetto isola di calore: coperture" (secondo il Protocollo LEED v4). 

>>> Per maggiori informazioni visita il sito Isover


>>> SCARICA QUI il MANUALE TECNICO delle soluzioni impermeabilizzanti Saint-Gobain