A CERSAIE 2019 l'architettura dello studio francese JACOB+MACFARLANE

13/06/2019 1086

logo-cersaie-red.jpg

Dominique Jakob e Brendan MacFarlane, dell’omonimo studio di architettura, sono ospiti del programma culturale "costruire, abitare, pensare" di Cersaie 2019, con una conferenza che si terrà presso la Galleria dell'Architettura in occasione del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, che si svolge a Bologna dal 23 al 27 settembre prossimi.

Jakob+MacFarlane è uno studio d’architettura con sede a Parigi fondato nel 1992, il cui lavoro esplora l’utilizzo della tecnologia digitale sia come strumento concettuale sia come mezzo di produzione, utilizzando nuovi materiali per creare ambienti più flessibili. 

Dominique Jakob, membro dell’Accademia Francese di Architettura, si è laureata all'Ecole d'Architecture Paris-Villemin dopo aver conseguito una laurea in Storia dell'arte presso l'Université de Paris I. Ha insegnato presso la medesima università Paris-Villemin e la Paris-Malaquais School of Architecture, alla Special School of Architecture e al Los Angeles Southern California Institute of Architecture. Brendan MacFarlane, nato in Nuova Zelanda e diplomato al Southern California Institute of Architecture di Los Angeles , ha conseguito il Master presso la Harvard Graduate School of Architecture di Boston. Ha insegnato alla Bartlett School of Architecture di Londra, alla Architectural Association di Londra, alla Special School of Architecture di Parigi e al Southern California Institute of Architecture di Los Angeles.

I loro progetti principali includono il Ristorante Georges all’interno del Centre G. Pompidou a Parigi (2000), la ricostruzione del teatro di Pont-Audemer in Normandia (2001) e la biblioteca Florence Loewy Books di Artists in Paris (2001), I Docks di Parigi (2008), il Cube Orange (2010) e la sede di Euronews a Lyone (2014).

A maggio 2019 hanno vinto due progetti nell’ambito del concorso internazionale di architettura “Reinventing Cities”, lanciato nel 2017 da C40, il network globale di metropoli costituito per affrontare il climate change: Living Landscape a Reykjavik e Odyssée Pleyel a Saint Denis. I progetti dello studio, oltre ad aver ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, sono stati esposti in diversi musei e fondazioni, tra i quali il Victoria & Albert Museum (Londra, 2003), il SFMOMA (San Francisco, 2004), al Museum of Architecture (Mosca, 2000), all’Artist Space (New York, 2003), al Carnegie Melon (USA, 2001) al Mori Art Museum (Tokyo, 2004), al Centre G. Pompidou e al Pavillon de l'Arsenal (Parigi).

Il programma culturale ‘costruire, abitare, pensare’, giunto alla sua 11° edizione, arricchisce con incontri e conferenze d'importante spessore la manifestazione fieristica, ospitando - presso la Galleria dell’Architettura - protagonisti di rilievo internazionale dell'architettura e del design.

jakob-macfarlane-cersaie-2019.jpg

www.cersaie.it