L’INNOVAZIONE e la TECNOLOGIA: IBM e Italcementi al MEETING di Rimini

Andrea Dari - Editore INGENIO 03/08/2018 1366

Il Meeting di Rimini, è nato nel 1980. Da allora ogni anno arrivano grandi personaggi della politica, manager dell’economia, rappresentanti di religioni e culture, intellettuali e artisti, sportivi e protagonisti dello scenario mondiale. Per anni non ho partecipato, pensando si trattasse di un incontro riservato alla comunità di Comunione Liberazione. Avevo parenti e amici che ogni anno con grande entusiasmo vi partecivano attivamente, altri amici di tutta Italia che rinunciavano a una parte di ferie per essere presenti, ma io ho sempre anteposto un pregiudizio al provare l'esperienza della partecipazione.

Poi circa quindici anni fa ho cominciato a partecipare avendo visto in agenda la presenza di alcuni tecnici di fama del settore dell'ingegneria. E da allora partecipo ogni anno, andando quasi ogni giorno a questo mega evento che è unico. Come Editore partecipo a decine e decine di eventi, fiere, manifestazioni, seminari, convegni ... ma nessuno di questi mi da gli stessi contenuti e valori del Meeting di Rimini. Qui non ci sono spot, non ci sono lezioni, non ci sono approfondimenti tecnici, ma storie di uomini al centro di incontri, mostre, spettacoli. Qui ho sentito parlare di Cina da un Gesuita, di religione da un Capo della chiesa mussulmana, di economia ed Europa da Blair, di trasporti da Mauro Moretti, qui ho scoperto Charles Peguy, il poeta e filosofo francese, che mi ha fatto conoscere la forza del dubbio, e Gilbert Keith Chesterton, che mi ha aperto gli occhi a una nuova visione della vita, qui ho incontrato per la prima volta la fabbrica del Duomo, e ho scoperto come gli artigiani puntassero alla perfezione anche se le statue che dovevano realizzare fossero praticamente non visibili dall'uomo della strada.

Ogni anno mi guardo quindi il programma con attenzione e anticipo, per programmare la mia presenza. E anche quest'anno ho trovato qualcosa di grande interesse, tra cui ...

L’INNOVAZIONE e la TECNOLOGIA

Innovazione e tecnologieIl 23 agosto 2018 alle ore 15.00 presso l'Arena "Cdo for Innovation A5/C5" ci sarà l'evento "L’INNOVAZIONE E LA TECNOLOGIA" con la partecipazione di Ombretta Blanco, Cloud Portfolio Marketing Manager di IBM ed Enrico Borgarello, Responsabile R&D Italcementi, moderati da Bernhard Scholz, Presidente Cdo.

Parteciperò sicuramente affascinato da questo confronto fra due mondi, quello della digitalizzazione al massimo livello - quello di Big Blue, di International Business Machines Corporation, della società che ha basato sul Mainframe la sua storia, che costruì Deep Blue, il computer progettato per giocare a scacchi e che batté nel 1997 l'allora campione del mondo Garry Kasparov, che ha diffuso i PC su globo per poi comprendere che il vero business non era più nei PC e ha convertito la sua attività nella vendita dei servizi digitali - e quello di Italcementi, oggi HeidelbergCement Group, la società che ha inventato il cemento che assorbe l'inquinamento, portando l'intero mondo delle costruzioni a pensare a un nuovo paradigma dell'ambiente costruito, in cui si pulisce l'aria invece che inquinarla, che ha creato il cemento trasparente e quello biodinamico, con cui si sono costruiti gli unici padiglioni degli ultimi EXPO che non sono stati poi abbattuti a fine manifestazione, che ha fatto dell'innovazione il suo motore come pochi hanno saputo fare.

Digitalizzazione e Costruzioni

Questo confronto fra due grandi personalità di questi due settori, sul tema dell'innovazione, appare in questo momento quanto mai interessante.

Interessante per vedere come ognuno di questi giganti industriali affronta la sfida dell'innovazione e della tecnologia, di come mettono questi due driver al centro delle proprie strategie commercialli.

Interessante per mettere a confronto due mondi, la digitalizzazione da una parte e le costruzioni dall'altra.

Interessante anche in considerazione del ruolo che la digitalizzazione sta svolgendo nelle costruzioni. Sarà quindi interessante comprendere i confini e le compenetrazioni di questi mondi non più sicuramente così diversi e ascoltare come queste visioni si confrontano e si completano una con l'altra.

Nei giorni scorsi Federcostruzioni ha presentato il suo Manifesto Edificio 4.0, per la digitalizzazione del settore costruzioni, giudicato positivamente e appoggiato pubblicamente dal Ministro Danilo Toninelli.

Sarà interessante proseguire l'approfondimento del tema della digitalizzazione con questo incontro. 

Un ultima nota: l'ingresso al Meeting è gratuito. Se venite all'evento scrivetemi (dari.andrea66@gmail.com) mi farà piacere incontrarvi e scambiarci qualche opinione.

Andrea Dari

Editore INGENIO