Edilizia sportiva: in campo con le soluzioni di drenaggio ACO

ACO Passavant 27/02/2018 2394

Dallo Stadio Pernambuco di Recife in Brasile allo Juventus Stadium e all’Autodromo di Monza, le soluzioni di drenaggio studiate ad hoc da ACO

Un’iniezione di 20 milioni di euro per rilanciare lo sport italiano e con esso il mondo dell’edilizia: con la legge di Bilancio 2018 il governo ha approvato due provvedimenti a sostegno dello sviluppo dell’impiantistica sportiva, il cosiddetto Sport bonus e il «Fondo sport e periferie». Entrambe le misure mirano a incentivare gli interventi di restauro o ristrutturazione degli impianti sportivi pubblici del nostro territorio, nel primo caso attraverso un credito di imposta riconosciuto alle imprese, e nel secondo caso favorendo la realizzazione e la rigenerazione di strutture per l’attività agonistica nazionale situate in aree svantaggiate e in zone periferiche urbane. 

Due misure per potenziare l’attività agonistica e sviluppare ulteriormente la cultura sportiva nel nostro Paese sostenendo la progettazione di nuove strutture, la ristrutturazione e la messa in sicurezza di quelle già esistenti per garantire un ambiente sicuro e confortevole a coloro che si dedicano alla pratica sportiva. Proprio per questo la scelta di materiali ed elementi costruttivi di alta qualità è quanto mai fondamentale in questo tipo di realizzazioni, come le soluzioni messe in campo da ACO, il più grande produttore mondiale di canali per il drenaggio lineare. 

LA TECNOLOGIA ACO PER LO SPORT

Per semplificare al massimo le operazioni di manutenzione e rendere più sicuro lo svolgimento di gare e competizioni, ACO ha creato ACO SPORT, un sistema di canali di drenaggio e pozzetti realizzati in calcestruzzo polimerico, materiale la cui struttura resiste alla maggior parte delle sostanze chimiche e agli sbalzi termici, oltre a essere altamente impermeabile.

canali ACO

Gli esempi A e B mostrano il canale Sport LW 125 con, sopra, la copertura in plastica bianca nelle due versioni: a) rivestibile solo da un lato e b) rivestibile da due lati

2-canale-a-fessura-aco.JPG

 

Conformi alla normativa DIN 18035, alle disposizioni internazionali sull’atletica leggera regolate dall’International Association of Athletics Federations (IAAF) e alle norme FIFA per il drenaggio dei campi da gioco, le soluzioni ACO SPORT si contraddistinguono per la loro superficie interna liscia, che garantisce un’ottima velocità di deflusso dell’acqua, l’ampia base per un posizionamento sicuro nel letto di calcestruzzo, la fessura rinforzata per prevenire eventuali compressioni in fase di posa, un peso ridotto e un sistema di maschiatura alle estremità del canale per una posa lineare.


I PROGETTI

Grazie alle loro eccellenti caratteristiche e alla loro elevata tecnologia, le soluzioni ACO rappresentano la scelta ideale per il drenaggio e la sicurezza di stadi olimpici e calcistici internazionali: dallo Stadio Olimpico Lluís Companys di Barcellona allo Stadio Nazionale di Pechino, passando per gli stadi olimpici di Atene, Londra, Montreal, Seul, a cui si aggiungono lo Stadium Australia di Sydney, il Centennial Olympic Stadium di Atlanta e il Los Angeles Memorial Coliseum, sono numerosi gli impianti e le strutture in Italia e nel resto del mondo che vedono protagonisti i prodotti ACO.

3-Campo-atletica Bolzano-aco.JPG
Campo Coni di Bolzano

> Così, ad esempio, la gamma ACO SPORT è stata scelta dai progettisti che hanno curato l’intervento di riqualificazione della pista di atletica leggera del campo Coni di Bolzano, nel quartiere Oltrisarco. Costruito nel 1968, il campo non rispettava i parametri di sicurezza e non rispondeva alle norme della Federazione Italiana Atletica Leggera per lo svolgimento delle gare diurne a livello nazionale. I lavori di riqualificazione hanno comportato il completo rifacimento della pavimentazione e del sistema di raccolta delle acque meteoriche rendendo più efficiente il sistema di drenaggio grazie ad ACO. Lungo tutto il perimetro della pista sono stati così installati i canali a fessura ACO SPORT LW 125 abbinati ai pozzetti di scarico della linea ACO SPORT, mentre per agevolare le operazioni di manutenzione degli impianti elettrici e idraulici lungo la pista di atletica sono stati installati i chiusini di ispezione ACO Access Covers Uniface. Altro elemento della linea ACO SPORT scelto dai progettisti è stato il collettore di sabbia in calcestruzzo polimerico ACO Sport System 7000, utilizzato nella realizzazione della fossa per il salto in lungo. Infine, per il drenaggio del bordopista,è stato applicato il sistema di drenaggio lineare ACO Compasso C150Z

Altre importanti e prestigiose realizzazioni hanno invece visto protagonisti i canali in calcestruzzo polimerico ACO Drain Monoblock RD, come lo Stadio Pernambuco di Recife, in Brasile, dove nel 2014 si sono disputate alcune gare dei Mondiali di calcio, e l’Autodromo Nazionale di Monza

4-Stadio-pernambuco-recife.jpg
Stadio Pernambuco di Recife, Brasile

A Recife l’applicazione dei canali ACO per il drenaggio dello stadio ha permesso il corretto svolgimento dell’incontro tra Germania e Stati Uniti nonostante sulla città si fossero riversate abbondanti piogge per tre giorni consecutivi, provocando allagamenti ovunque. Grazie alla tecnologia del sistema ACO Drain Monoblock RD 200, in grado di incanalare e far defluire grandi quantità di acqua, il campo da gioco si è mantenuto in buone condizioni consentendo così la disputa della partita. 

5-Curva-Parab-Autodr- Monza-aco.JPG
Sistema di drenaggioin corrispondenza della curva “Parabolica” dell’autodromo di Monza

A Monza le soluzioni ACO sono state scelte per la realizzazione del nuovo sistema di drenaggio in corrispondenza della curvaParabolica” dell’autodromo, uno dei tratti più avvincenti e amati dello storico circuito.
A lato della pista, a circa 50 cm dal bordo esterno, sono stati installati i canali ACO Drain Monoblock RD 200 che, grazie alla loro struttura monolitica in cui canale e griglia si fondono in un tutt'uno, garantiscono massima sicurezza e stabilità in tratti stradali soggetti a traffico ad alta velocità, come le piste di Formula 1, permettendo così alle monoposto di affrontare la curva senza che gli pneumatici perdano aderenza.

7Juventus Stadium -aco.jpg
Juventus Stadium di Torino per il drenaggio del bordo campo in erba sintetica e dell’antistadio

> ACO Drain Multiline V 200 a basso spessore è stata la soluzione utilizzata dai progettisti dello Juventus Stadium di Torino per il drenaggio del bordo campo in erba sintetica e dell’antistadio: efficienza idraulica e tecnologia innovativa unite a un design minimale ed essenziale per un intervento che assicura eccellenti performance tecniche in piena armonia estetica con il contesto architettonico circostante.

Scopri tutto su ACO Italia sul sito web www.aco.it

CHI È ACO

Il Gruppo ACO, fondato nel 1946 e con sede principale in Germania, è il più grande produttore mondiale di canali per il drenaggio lineare di strade, autostrade, piazze, parcheggi e aree pubbliche e private in generale, realizzate in calcestruzzo polimerico, materiale innovativo e versatile che ha rivoluzionato il settore dell’edilizia. Negli anni ’60 la produzione di canali in calcestruzzo polimerico diede alla ACO il vantaggio tecnico necessario per diventare leader di mercato in questo settore. Oggi tutto il mondo costruisce con ACO.
ACO oggi conta 4.000 dipendenti in più di 40 nazioni (Europa, America del Nord e del Sud, Asia, Australia e Africa), 30 siti produttivi in 15 Paesi e un fatturato di circa 700 milioni di euro.

ACO in Italia 

Risale agli inizi degli anni ’80 l’entrata nel mercato italiano del marchio ACO.
La sede italiana ACO è ubicata a Bagnolo in Piano (Reggio Emilia) e da qui si snoda una rete distributiva capillare che copre efficacemente e velocemente tutto il territorio nazionale, isole comprese, ciò grazie al centro di stoccaggio annesso alla sede che garantisce consegne “just in time”. Anche la rete commerciale è presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale. Dal 2000 l'azienda, con il marchio Passavant, già leader europeo nel settore separazione e trattamento acque, grassi e carburanti, è divenuta uno dei fornitori principali di impianti per stazioni di rifornimento carburanti, alberghi, strutture di ristorazione e siti industriali. 
Nel 2003 ACO Italia ha acquisito la società Compasso, leader nel settore del drenaggio di superficie sul mercato italiano, incorporata poi nel 2007 in un'unica struttura organizzativa e produttiva.
ACO Italia ha due stabilimenti, a Bagnolo in Piano e a Correggio, tutti e due in provincia di Reggio Emilia.